Sbrocchi, Società

Il problema con gli omonimi

Qualche tempo fa mi chiedevo se fosse davvero così facile ottenere sufficienti informazioni su una persona al punto da potersi far passare per lei in situazioni ufficiali. La risposta, oggi come allora, è ancora: sì, è maledettamente facile. Non ho un nome particolarmente raro, e sembra che il mio cognome sia a sua volta più diffuso […] continua »

Health & Safety

At my previous workplace, I was one of the fire wardens. I got training, I sat through endless, tedious Health & Safety meetings, and I carried out six-monthly floor inspections. Six months into the role, I realised just how badly the UK deals with fires and safety, which is quite astonishing, given the history of […] continua »

Le scatole di quindici anni fa

Bambini, sentite me: se fra quindici, vent’anni troverete le scatole con le vostre cose di quindici, vent’anni prima, buttatele a mare, dateci fuoco, scioglietele nell’acido, fate quello che volete ma non apritele. Non apritele per nessuna ragione. Oggi potete pensare che i ricordi che accumulate e mettete via gelosamente siano l’unica cosa che ci rimarrà […] continua »

Tre paroline a Luigi Di Maio

Luigi Di Maio è quello che, se vincessero i pentastellati, diventerebbe con ogni probabilità Primo Ministro. Parentesi per i diversamente informati: in Italia, come in molti altri posti, gli elettori eleggono i membri del Parlamento. Semplificando, i parlamentari indicano uno tra loro come possibile capo del governo, che poi il Presidente della Repubblica incarica di formare il […] continua »