Fatti, cose, Università

One year in Cambridge

Per vari motivi, a momenti perfino io scordavo che il 18 gennaio 2016 cominciavo a lavorare qui e qui: È stato un anno complicato, a partire dal finalmente passare dal dividere occasionalmente un letto al traslocare in due in 35 metri quadri senza pestarsi i piedi, per finire con gli effetti della decisione più stupida […] continua »

Buon 2017

Non so proprio da che parte cominciare, quest’anno, per cui comincio (e finisco) con l’unica colonna sonora di cui avete bisogno questa sera, tutta dedicata al 2016. Mi scuseranno gli assenti illustri ma se mi mettevo a farne una completa, ragionata, e tuttecose, finivo al 20 gennaio e non mi pareva cosa. Mi scuserà anche […] continua »