Sbrocchi, Università

Le cose da non dire

(Tragicommedia metafisica in tre atti, con citazione colta) Sto partecipando ad un concorso di scrittura in cui parlo di [cose] ma non posso usare la parola “[cose]” perché la giuria potrebbe dire che il tema del concorso non include le [cose], e quindi non posso dire troppo ad alta voce che in realtà sto parlando […] continua »

One year in Cambridge

Per vari motivi, a momenti perfino io scordavo che il 18 gennaio 2016 cominciavo a lavorare qui e qui: È stato un anno complicato, a partire dal finalmente passare dal dividere occasionalmente un letto al traslocare in due in 35 metri quadri senza pestarsi i piedi, per finire con gli effetti della decisione più stupida […] continua »

Cambridge in tre mesi

Tre mesi dopo, comincio ad ingranare col lavoro a Cambridge. Devo dire che ero piuttosto nervoso mentre accettavo la proposta: nonostante la chiacchierata con Alastair e Andy (aka, il colloquio) fosse stata più che piacevole, stavamo comunque parlando di una tra le prime cinque università al mondo per insegnamento e ricerca, senza considerare il fatto […] continua »

Novitadi lavorative

La novità del giorno è che sono stato assunto come Research Associate al Computer Laboratory dell’Università di Cambridge – che, per chi mi conosce, è una cosa abbastanza incredibile. Però oggi sono andato, mi hanno aperto la porta, e mi hanno dato perfino un badge! La faccenda ha delle sfumature che non vale la pena […] continua »