Spumante e mortadella

Crisi del governo Prodi (24.1.2008)

Il fatto che Mastella non abbia recitato una poesia di Neruda mi sconvolge di gran lunga di meno del fatto che un’opposizione che non ha fatto altro che attendere questo giorno si prodighi in scene grottesche degne dei guardiani di maiali dell’algido Nord.
E comunque ad Anno Zero hanno intervistato i conceppalonici che sostanzialmente confermavano quanto dicevo qualche post fa, che il politico che mette il proprio potere al sevizio del giardino dei concittadini stretti è il politico “che di meglio al mondo non ce n’è”.

Commenti

Marco » 

Gli servirebbe un libro di poesie, almeno NON ci troverebbe Lentamente muore… forse!

Morpheu5 » 

Lo so, ho scritto “non abbia”, infatti :)

Marco » 

Comunque io ero come Mastella: pensavo fosse proprio di Neruda…

Morpheu5 » 

Vabè, comunque io nemmeno la conoscevo, fa lo stesso? :P

Rispondi