Legittimi sospetti

Nel giorno in cui il Senatür apre ai “Comunisti”, mi chiedevo perché tanta attenzione al fatto che il vincitore dei trial Statunitensi dei 100 metri sia gay.

PS: Lo so che non è gay… ma ci tenevo a ribadire ancora una volta che i titolisti sono una razza da macello.

EDIT: Pure questi non scherzano, dopotutto.

Commenti

Rispondi