La caduta di Uniweb

Io ci avrò rimesso una sessione di laurea per colpa dell’ESSE3, ma

L’implementazione del nuovo sistema sta scontando un iniziale periodo critico nella fase di start-up, ma i problemi verranno risolti sia sotto il profilo tecnico che sotto quello amministrativo. D’altra parte, la varietà degli utenti e la casistica delle operazioni eseguite tramite Uniweb sono estremamente ampie: è illusorio ipotizzare che un sistema di tale complessità possa raggiungere il pieno regime in tempi brevissimi. (Rettorato, via Il Mattino di Padova)

queste sono stronzate. E riflettono fedelmente lo stato della gestione dei sistemi informatici dell’Università di Padova.

Cosa vuol dire che “è illusorio ipotizzare che un sistema di tale complessità possa raggiungere il pieno regime in tempi brevissimi“? Certo che può. Anzi, è assolutamente auspicabile. Servono a questo le fasi di test e staging che ci insegnano a Ingegneria del Software (e lo so io che non ho neanche dato quest’esame, eh, quindi in effetti non so se lo insegnano ma mi auguro di sì).

Invece la fase di testing è stata quella in cui la mia domanda di laurea se n’è andata a donne facili, e quella di staging evidentemente è tutt’ora in corso. Con la impercettibile differenza che dovrebbero essere condotte a porte chiuse, no con gli utenti finali.

http://www.youtube.com/watch?v=ywjsCbBRTjc

Poi vabè, se la segreteria non risponde, questo succedeva anche prima, non c’è da farsi illusioni da quel punto di vista…

Commenti

Rispondi