Inkscape per le masse

Che tra Linux e i grafici professionisti non sempre corra buon sangue è cosa risaputa. Abituati come siamo a sentirci ripetere che Gimp non è un’alternativa valida per chi lavora con colori spot e profili di quadricromia, è chiaro che i grafici scontenti sono soprattutto quelli che lavorano nel magico mondo della stampa industriale; tuttavia la situazione non è nera come sembra e il nostro amico pinguino ha qualcosa di buono per tutti.

In questi giorni è in distribuzione Linux&C numero 65 che contiene anche un mio articolo-tutorial per fare conoscenza con Inkscape.

Commenti

pikkio » 

Grande moppo! Domani corro a comprarlo! ;)

Rispondi