Good things come in threes

La scorsa settimana è volata senza che sia riuscito a mettere insieme una sola riga del Learn to Code, ma la buona notizia è che ci ho ugualmente pensato e quindi, se tutto va bene, tornerà presto. Intanto mi arrivano notizie (e grida di dolore e disperazione) di gente che sta effettivamente seguendo le lezioni e provando a modificare i programmi che propongo. Bene, sono proprio contento!

L’altra buona notizia è che la tenutaria del blog su Vienna ne ha aperto uno su Londra, dove nel frattempo si è stabilita, e l’ha chiamato Non Solo Bacon che è un nome che approvo molto. Quello che approvo meno è il fatto che sia su Tumblr ma vabbè, ognuno ha le sue ragioni.

La terza buona notizia è che da ieri sera posso banfare di aver guidato a Londra con un’auto mainland. Ok, non sarò andato a parcheggiare a Buckingham Palace, ma raggiungere Crouch End è stato un casino lo stesso, soprattutto perché quando il mio navigatore vede un quartiere pieno di svolte non è che cerca la strada che le minimizza o quella che ti fa percorrere le svolte meno critiche. Qualcuno deve aver preso troppo alla lettera l’algoritmo di Dijkstra, ma neanche quello che ha progettato quel quartiere doveva stare troppo bene.

Una cosa buona (quella bonus) più o meno ovunque abbia guidato fin’ora in UK comunque c’è, ed è che la corsia in cui immettersi per andare dritti o svoltare è chiara con largo anticipo e tutti ci si immettono correttamente, ma non è finita qui: chi deve andare dritto rimane nella sua corsia! Oh goody!

Commenti

gianduja » 

“Mainland” vuol dire europea?
Poi non ho capito cosa avresti fatto: hai guidato per 10 metri contromano prima di svoltare? Ti hanno fatto anche la multa per mancato mancinismo?

Andrea Franceschini » 

Sì, “mainland” vuol dire europea… o del continente… insomma, giusta.

Comunque sì, praticamente ho guidato per 10 metri (più 5, in verità) e no, non mi hanno fatto nessuna multa. Però il punto è che seriamente ero molto indeciso su cosa fare, tanto che ad un certo punto volevo girare a sinistra e sperare in una rotatoria…

gianduja » 

E che ti credevi di essere in suolo natìo?

gianduja » 

Oh porco giuda su questo blog non rispondo mai correttamente quanto a raggruppamento dei commenti, lol.

Rispondi