Fenomenologia del crimine mediato

Ah, ma allora… e io che mi pensavo… vuoi vedere che forse avevo ragione un’altra volta?

Così il signor Azouz si presenta tra una selva di telecamere, accompagnato da un proprietario di discoteca, gli occhi coperti da fascianti occhiali griffati. E mentre invoca la pena di morte per gli assassini dei suoi cari un cronista ci ricorda dal pergamo di un tg che Lele Mora e Fabrizio Corona lo vogliono far entrare nel magico mondo dello spettacolo.

via Corriere.it

Commenti

Elikrotupos » 

che tristezza…

Sismassyk » 

Lol il moppo versione vegente :p

Marco » 

Mah, io non ho seguito tanto la vicenda, ma mi posso immaginare la schifezza…

Rispondi