Cose che si rompono

Questa mattina ho acceso il mio ormai tristemente famoso portatile e vengo informato che il file system della home è stato controllato l’ultima volta circa 130 anni fa, e quindi si procederà alle verifiche di rito. Una volta effettuate le verifiche di rito e le perizie forensi, una volta decretato e certificato lo stato di buona salute del detto file system, ho provveduto a riavviare il tutto e cominciare il mio lavoro.

Ammetto che sono uno che non ha la mano leggera, quando ho bisogno di lavorare i computer tremano [1]. Così riprendo una compilazione lasciata a metà ieri sera e nel frattempo avvio Eclipse per smandruppare un po’ il mio sito che ha già bisogno di manutenzione straordinaria. Dopo un po’, ecco il freeze corredato da caps lock lampeggiante che di solito sta per kernel panic della peggior specie, tipo come se voi inciampaste così malamente che l’unica cosa che riuscite a fare è far lampeggiare il puntatore laser in una bella giornata di sole [2]. Comunque ho imparato che i freeze di questo portatile sono tutti dovuti ad una bislacca interazione tra il software e l’hardware deputati al buon funzionamento dello schermo. Leggi: ho la scheda video impestata e il driver ATI di Linux è preso anche peggio. Così tengo premuto il bottone di accensione per qualche secondo, tutto si spegne e io riaccendo solo per venire salutato da un beep lungo e due brevi. A ripetizione. Breve attimo di scoramento, repentino cambio di umore con voglia di scaraventare tutto al muro, recupero delle facoltà mentali e coscienza del portafogli e nuovo spegnimento forzato dell’attrezzo.

In giro per Internet mi viene confermato quello che già so — nel frattempo ho riacceso e tutto è andato abbastanza bene — ovvero che quel codice in genere si associa ad un malfunzionamento della scheda video — ma nessuna informazione particolare sul mio portatile [3]. Considerato questo penso, e chiedo conferma a chi di voi sapesse o conoscesse chi sa, come qualcuno forse ricorda la scheda madre di questo aggeggio mi è stata sostituita alla modica cifra di oltre 300 euri l’anno scorso (cioè, no, nell’estate del 2006) dopo essere stata grigliata da una saetta. Siccome la garanzia del portatile è scaduta proprio l’altro ieri, non è che per caso ho ancora la garanzia sulla scheda madre? No, perché se la scheda video è, come penso, integrata, magari posso farmi sostituire tutto in blocco (per l’ennesima volta).

Detto tutto questo, c’è un altro dubbio che mi attanaglia. Ho riscontrato questo fatto leggendo le garanzie di diversi produttori e mi è sempre sembrato un’enorme contraddizione. Vi riporto i paragrafi incriminati:

Copertura della garanzia — Questa garanzia Vi conferisce specifici diritti e rimedi. La legge del vostro Paese potrebbe concederVi diritti e rimedi più estesi. Le condizioni offerte da questa Garanzia non limitano o escludono alcuno dei diritti o rimedi di cui Voi potreste godere sotto tale legge. […]

Limitazioni ed esclusioni della garanzia, limitazioni della garanzia — A eccezione delle garanzie limitate stabilite in questo documento, [azienda] non riconosce tutte le altre garanzie, esplicite o implicite o di legge, include, indicativamente, le garanzie implicite di commerciabilità o idoneità per un dato scopo. Qualsiasi garanzia implicita che potrebbe essere imposta per legge è limitata ai termini di questa Garanzia Limitata. […]

A me sembrano in aperto contrasto. Non sono un giurista ma da cittadino medio capisco che forse c’è qualcosa che mi sfugge.

  1. il quale link non c’entra col fatto che i computer tremino ma serve solo a ricordavi che mi servirebbero quei 3500 euri per procurarmene uno un po’ meno pavido
  2. tra l’altro, per qualche motivo assurdo, il log del kernel non risporta alcunché
  3. che, lo ricordo per chi avesse qualche informazione e/o volesse tenersene alla larga, è un Acer Aspire 1652 WLMi

Commenti

NoWhereMan » 

Il mio portatile è messo assai peggio del tuo;

come ormai sa metà internet (e forse anche tu se lurki ancora su ICOD; o ricordo male?) il bios è talmente buggato che devo scegliere al boot (di linux) se passare un parametro del kernel per avere le usb o in alternativa avere il wireless; la seconda fino a poco tempo fa includeva anche la possiblità di avere la gestione batteria: in un update sfigato si è persa.

coi kernel più nuovi dove il bug acpi è corretto il driver wireless ha una regression che lo fa inchiodare liscio liscio (col led lampeggiante): ho provato a ricompilarlo a mano, ma sembra essere diventato un puttanaio (leggi: non ho voglia di sbattermi)

in realtà esiste una patch della quale ho tracciato (insieme a un altro) *personalmente* il bug che sembra permettere il funzionamento di entrambi (bug driver permettendo ovviamente), ma siccome è “sporca” non la vogliono includere nel mainline: cioè dovrei compilarmi il kernel a ogni update/upgrade = fanculo .

In più devo necessariamente usare la linea di comando o accrocchi strani per usare il wpa (a casa) e/o openvpn (per la rete universitaria) perché network manager mi odia.

Infine tanto per gradire niente compiz per me, e il driver della mia scheda video (via unichrome) sembra così merdoso nelle sue ultime incarnazioni da non permettere l’avvio di gdm, riavviarsi con kde4, ed è comunque lento anche col compositing 2d: perfino i vesa sono più performanti (difatti uso quelli).

Ah, e a me fsck parte ogni 30 boot, e siccome gli hard reboot qua sono di casa la cosa è molto frequente e il check impiega ere geologiche sulle cinque partizioni (totale 60-80 GB mi pare, manco fossero enormi)

-.-

c’è del masochismo in tutto questo :P

ciao

Morpheu5 » 

Guarda, se ti può consolare la cosa dei 30 boot è perfettamente normale ed auspicabile :P E comunque la puoi configurare con tune2fs se, come penso, il fs è Ext3.

NoWhereMan » 

sarebbe normale ed auspicabile se non si inchiodasse così spesso :P

Rispondi